Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca su 'approfondisci'. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Comitato valutazione: Bonus premiale

Organo normato dal Decreto Legislativo 297/1994 (articoli 11, 448, 501) e modificato e riformato dalla Legge 107/2015 (cosiddetta “la Buona Scuola”), al comma 129.

Composizione: il comitato è presieduto dal Dirigente Scolastico, ed è composto da tre docenti (due scelti dal Collegio Ddocenti e uno dal Consiglio di Istituto), da un rappresentante dei genitori  scelti dal Consiglio di Istituto, da un componente esterno individuato dall’Ufficio Scolastico Regionale tra docenti, dirigenti scolastici e dirigenti tecnici.

Il comitato di valutazione dei docenti è nominato con provvedimento del Dirigente Scolastico.

Durata: dura in carica tre anni scolastici.

Competenze: ha i compiti di valutare il servizio dei docenti, su loro richiesta; di giudicare in merito alla riabilitazione di docenti colpiti da sanzioni disciplinari, trascorsi almeno due anni dalla sanzione (sempre su loro richiesta); di individuare i criteri per la valorizzazione dei docenti; di esprimere parere sul superamento dell’anno di formazione e di prova per i docenti neoassunti (per svolgere questa ultima funzione è composto da Dirigente Scolastico, che presiede, i tre docenti di cui sopra e dal docente-tutor per ciascun docente neoassunto).

 Riferimenti normativi: D. Lgs 297/1994 art. 11, 440, 448; OM 215/1991; CM 105/1975, n. 105; L 107/2015 art, 1 commi 118,119,128, 129.


 NOMINA COMMISSIONE VALUTAZIONE

 CRITERI BONUS PREMIALE

 TABELLA BONUS PREMIALE

 ASSEGNAZIONE FONDI

 ASSEGNAZIONE QUOTA 80%

 INFORMATIVA ASSEGNAZIONE BONUS


 

 

 

 

Informazioni aggiuntive